Via dei Mille, 1 80121 Napoli (NA) Italy / Via Bergamo, 6 20135 Milano (MI) Italy

Dream Team

Un Dream Team è una squadra che riunisce i migliori talenti di uno sport, una disciplina o una professione: un pool di assi per ottenere risultati da sogno!

Il “nostro” Dream Team nasce con l’obiettivo di selezionare, sostenere e valorizzare i migliori talenti dell’innovazione digitale e culturale. Dal 2015, Giffoni Innovation Hub recluta ogni anno studenti universitari e giovani creativi di età compresa tra i 18 e i 28 anni attraverso una call online. I ragazzi selezionati vivono un percorso di formazione pratico ed esperienziale e lavorano insieme all’ideazione, progettazione e realizzazione di progetti innovativi nel campo delle industrie creative, culturali, della social innovation e della digital education. Ogni membro del Dream Team ha un background disciplinare diverso (umanistico, scientifico e tecnologico) e la forza del Team è proprio la condivisione e la contaminazione reciproca: un mix di prospettive, ambizioni e skill specifiche per vincere tutte le sfide dell’innovazione. Attraverso laboratori pop-up di open innovation, i ragazzi del Dream Team si riuniscono e lavorano insieme all’ideazione, progettazione e realizzazione di strategie, prototipi e servizi per grandi aziende e soggetti istituzionali: l’obiettivo è ideare progetti di innovazione sociale!

Il format Dream Team punta all’internazionalizzazione ed è già stato replicato con successo in Messico e Svezia!

 

200 WEBTALENTS

Giovani talenti provenienti da Italia, Svezia, Spagna e Messico coinvolti nel Dream Team a partire della 45esima edizione del Giffoni Film Festival.

 

120 ORE DI ATTIVITÀ

I migliori talenti italiani e internazionali si riuniscono a Giffoni o in altre città per lavorare su ciascun progetto in sessioni intensive di 10, 15 o 30 giorni.

 

10 PRESTIGIOSI MENTOR

Grandi nomi, guru e manager dell’innovazione, del design, del management, del marketing e della comunicazione coinvolti nei workshop formativi.

I progetti del Dream Team 2018

Virtutee. Virtutee è un tutor virtuale per bambini con disturbi dell’apprendimento come disgrafia, dislessia, discalculia e disortografia. Un’app per tablet consente al bambino di migliorare le capacità di scrittura e calcolo attraverso giochi interattivi: l’intero processo avviene sotto il controllo di un tutor che, da remoto, può valutare il grado di apprendimento e attenzione dell’utente. Il progetto è stato sviluppato in collaborazione con l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma.

Internet (non) è un gioco! Una piattaforma video-ludica-esperienziale contro il cyberbullismo pensata per i bimbi e gli adolescenti tra i 6 e i 13 anni. Il progetto prevede la realizzazione di un percorso ludico-informativo personalizzante: una mascotte virtuale accompagna nella navigazione online e, in caso di pericolo, cambia colore: da verde diventa rosso in modo da attirare l’attenzione del bambino. Il progetto è stato sviluppato in collaborazione con Kaspersky Lab.

How to slay dragons – a methodology. Progetto che sfrutta dati e mappature dallo spazio per sensibilizzare i ragazzi sul problema dell’inquinamento plastico degli oceani. In primo luogo, è stato sviluppato un metodo per far comprendere alle nuove generazione la portata di questo allarmante fenomeno, in secondo luogo si è cercato di rendere giocosa la fase di individuazione di possibili soluzioni per il problema. Il progetto è stato sviluppato in collaborazione con Future by Lund, l’incubatore The Creative Plot e l’Agenzia Spaziale Svedese.